Giustiniani

Questa camera di ampie dimensioni con soffitto “a volta” in mattoncini è dedicata all’oratorio dell’Annunciazione venerata dalla famiglia Picedi che aveva acquistato, per mano del conte Papirio, il castello vezzanese, ubicato nelle vicinanze dell’hotel, che passò, poi, secondo le disposizioni tesatamentarie del conte Camillo Picedi Benettini nel 1855, ai nipoti Francesco Andrea e Luigi Giustiniani.

Il letto a baldacchino completo di teli rendono “unica ed intrigante” questa camera.

Scroll Up