Cinque Terre

Distanza dal nostro Hotel: 25 Km circa

Le Cinque Terre, riconosciute dall’Unesco come “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”, sono cinque meravigliosi borghi situati nella parte più occidentale della Riviera Ligure, in uno scenario senza paragoni.

Per vivere al meglio le Cinque Terre si consiglia di utilizzare il treno o il servizio traghetti (partenza da La Spezia). In ogni caso il modo migliore è quello di andare a piedi seguendo i sentieri e le scalinate secolari che regalano una vista mozzafiato su un paesaggio conteso tra cielo e mare. Il sentiero più famoso è la Via dell’Amore, tra Manarola e Riomaggiore: a picco sul mare e in parte scavato nella roccia, fa parte del Sentiero Azzurro, che collega, in cinque ore di cammino, Riomaggiore a Monterosso. Tra Vernazza e Corniglia si raggiungono a piedi romantiche calette, mentre spiagge più ampie e attrezzate si trovano a Monterosso.

La zona delle Cinque Terre è attraversata da una fitta maglia di sentieri, oltre a quello costiero, si può scegliere quello più impegnativo sul crinale o verso i Santuari. Gli itinerari sono numerosi e tutti di notevole interesse escursionistico e culturale.


Riomaggiore

Stretto tra due ripide colline terrazzate che scendono al mare in ripide balze, l’antico borgo di Riomaggiore, colpisce il visitatore con le sue case costruite in verticale e deliziosamente colorate, mentre passeggiando tra i vicoli, le volte e le scale del borgo, si resta affascinati dall’alternarsi di luci ed ombre.


Manarola

Un affresco dai colori solari, un paradiso di vitigni ed ulivi, un antico borgo dai colori salini nel quale le case sembrano nascere dalla scogliera della lunga e stretta marina.


Corniglia

Un antico borgo romano con una lunga e ricca tradizione agricola. Arroccato su di una suggestiva scogliera alta un centinaio di metri, Corniglia è l’unico paese ad essere quasi inaccessibile dal mare. Per raggiungerlo bisogna salire “Lardarina”, una lunga scalinata di mattoni (33 rampe con 377 gradini), o percorrere la strada carrozzabile che sale dalla ferrovia. L’abitato, circondato su tre lati da vigneti e terrazzamenti, si sviluppa seguendo la “struttura a nastro” della principale Via Fieschi. Famosi poeti come il Boccaccio e Carducci hanno decantato più volte questo paese soprattutto per il suo vino squisito ovvero il Vernaccia.


Vernazza

Arroccata su di una maestosa ed affascinante scogliera, Vernazza è meravigliosa da raggiungersi via mare. Qui il turista, arrivato al porticciolo nella pittoresca, piccola baia, dominata da un dirupo roccioso e da due antiche torri e racchiusa fra le case dai tenui colori pastello, può visitare la chiesa di Santa Margherita di Antiochia sull’affascinante piazzetta, centro della vita del paese.

Monterosso

È il maggior centro delle Cinque Terre ed è il solo che pur conservando un nucleo di case antiche, abbia creato un nuovo quartiere con alberghi e graziose abitazioni. Il paese è compreso tra due insenature, popolate di case, uliveti, piante di limoni, vigneti e terminanti con una spiaggia. La zona nuova si affaccia sulla conca di Fegina; qui in estate la spiaggia è affollata di bagnanti. L’antico borgo dei pescatori è invece raccolto attorno alla spiaggia di Marina Piccola. Troviamo inoltre la caratteristica Passeggiata delle Agavi, che prende il nome dalle piante che adornano i lati della strada

Scroll Up