Degli Statuti

Questa camera è chiamata così perché ritenuta la stanza in cui venivano decise le norme del vivere civile per poi essere proclamate nella pubblica piazza.

Questa stanza era il luogo più sicuro, più tranquillo, simile a quello in cui si conservavano le carte statuarie, quasi testi sacri, simbolo dell’autonomia locale che voleva tutelare di fonte a tutti i propri diritti.

Gli statuti trecenteschi della Comunità Vezzanese sono, insieme a quelli della vicina Sarzana, i più organici della Lunigiana e bene disciplinavano la vita amministrativa locale fino all’età napoleonica.

Dettagli

Disponibilità

Prezzo a partire da: 135 per notte

Modulo di prenotazione

I campi obbligatori sono seguiti da *




Scroll Up